Settimana Santa 2020

Carissimi genitori,
mai come in questi giorni siamo chiamati a riscoprire la bellezza di che cosa significhi che la famiglia è una «Chiesa domestica». La Chiesa – lo sappiamo bene – non è soltanto tra le mura di mattoni ma, come il Signore ci ha detto, egli è presente in noi e con noi sia quando ci rivolgiamo a lui nel segreto della nostra stanza (Mt 6,6), sia quando anche solo due o tre persone sono riunite nel suo nome (Mt 18,20). Ed è proprio in famiglia che continuamente ci riuniamo, è lì che viviamo tutte quelle situazioni che ritroviamo poi anche durante la Messa: a casa, infatti, ci ascoltiamo, gioiamo, ci chiediamo scusa, di diciamo «grazie», condividiamo preoccupazioni e difficoltà, ma soprattutto, ci sediamo attorno alla stessa tavola e mangiamo lo stesso pane.

Intendiamoci: niente può sostituire l’intensità dell’incontro che si può vivere con il Signore nell’Eucaristia, niente di più prezioso abbiamo della Messa, ma in questi giorni in cui siamo chiamati a stare in casa, eccoci pronti a vivere il nostro essere Chiesa lì, il nostro essere «Chiesa domestica».

Questo sussidio – preparato dal Centro Pastorale «Evangelizzazione e Catechesi» su richiesta del nostro Arcivescovo Giovanni Paolo – intende essere una proposta di preghiera per accompagnare la famiglia – con i bambini e i ragazzi – a vivere con intensità la Settimana Santa 2020: qualunque sia la nostra situazione, qualunque siano le circostanze, qualunque sia il contesto che viviamo, è sempre e comunque la Pasqua del Signore, cuore e centro della fede cristiana!

Così scrive Papa Francesco nel suo documento «Evangelii Gaudium» a proposito della Resurrezione di Cristo:

«la sua risurrezione non è una cosa del passato; contiene una forza di vita che ha penetrato il mondo. Dove sembra che tutto sia morto, da ogni parte tornano ad apparire i germogli della risurrezione. È una forza senza uguali. […] Nel mezzo dell’oscurità comincia sempre a sbocciare qualcosa di nuovo, che presto o tardi produce un frutto. In un campo spianato torna ad apparire la vita, ostinata e invincibile. Ci saranno molte cose brutte, tuttavia il bene tende sempre a ritornare, a sbocciare ed a diffondersi» (EG, 276).

In questa proposta, dunque, troverete:

  • Preghiera per la Domenica delle Palme
  • Preghiera per il Giovedì Santo (durante la cena in casa)
  • Preghiera per il Venerdì Santo (alle 15 del pomeriggio)
  • Preghiera per la Veglia Pasquale (dopo il tramonto del sole)
  • Preghiera per la Pasqua (prima del pranzo)

Facciamo anche presente che la sera del Giovedì Santo la Pastorale Giovanile Diocesana trasmetterà sui suoi canali anche la preghiera del «Giro delle sette chiese»: una bella opportunità, questa, sia per le famiglie che per i giovani.Gli orari di tutte queste «celebrazioni domestiche» sono pensati per pregare insieme ai bambini e ai ragazzi, ma anche per invitare poi i giovani e gli adulti a seguire le celebrazioni presiedute dal nostro Arcivescovo e che saranno trasmesse via social e tramite l’emittente TV «50 Canale». Per tutti questi appuntamenti vi invitiamo a tenere sempre presente la locandina che vi abbiamo fornito.

Il Centro Pastorale «Evangelizzazione e Catechesi» assicura a tutti la sua preghiera e vi augura una Santa Pasqua di Resurrezione!

Don Federico con l’Equipe

Per accedere al materiale copia il link o premi sul pulsante qui sotto.


clicca qui